Vibonese-Cavese: Spaltro decise la sfida dello scorso anno

La Cavese torna a calcare il tappeto verde del ‘Razza’ di Vibo Valentia, a distanza di un anno, per affrontare i rossoblù di casa guidati da Galfano. L’ultima volta finì 1-0 per gli Aquilotti, che ebbero la meglio sui padroni di casa grazie ad una rete di Spaltro.
Il primo precedente in terra calabrese risale alla stagione 1951/52 e si concluse in parità a reti bianche, con i padroni di casa che sprecarono un calcio di rigore nei minuti finali della prima frazione di gioco.
Tutti gli altri confronti a Vibo Valentia si sono giocati, però, solo negli ultimi 18 anni.
Nel 2002/03 bastò un gol di Ciarcià, sugli sviluppi di un calcio di punizione, a far vincere i calabresi e a infliggere così a Mario Somma la sua prima sconfitta sulla panchina aquilotta (nella foto l’attaccante biancoblù Oscar Di Matteo).
Finì con una sconfitta (3-0) anche il confronto di Coppa Italia del 28 novembre 2007, ma quel giorno al ‘Razza’ gli Aquilotti si presentarono con la formazione Berretti, rinforzata dal solo Cecere tra i pali, e un giovanissimo Emilio De Leo in panchina, oggi collaboratore tecnico di Siniša Mihajlović al Bologna.
Dopo l’ennesimo k.o. pesante (4-1) maturato il 24 febbraio 2013, arrivò nella stagione successiva il primo successo bleufoncé. Un gol di Pisani al 74’ regalò i tre punti alla squadra di Chietti.
Due anni dopo il pareggio (1-1) fu strappato grazie a un gol del difensore Maraucci, in pieno recupero.
Andò male, invece, la partita del 13 ottobre 2018, vinta 2-0 dalla Vibonese con le reti di Bubas, approdato da qualche settimana alla corte di Campilongo, e Taurino.
La Cavese, tuttavia, aveva sprecato dopo soli 23 minuti di gioco un calcio di rigore con Marco Rosafio.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp