Il marchigiano Cudini alla sua seconda direzione al ‘Lamberti’

Cristian Cudini di Fermo incrocerà per la quinta volta la Cavese, nel corso della sua carriera. Due volte gli Aquilotti hanno vinto e sempre contro la Reggina (2-1 nella semifinale Play-off di Serie D nel 2018 e 3-0 nel gennaio 2020); due volte hanno pareggiato (2-2 a Trapani nel 2019 e 0-0 a Potenza lo scorso anno). L’arbitro marchigiano non ha precedenti con la Turris.

È arbitro esperto, Cudini, alla sua quinta stagione in Lega Pro e alla sua tredicesima direzione stagionale.

Ha esordito in campionato proprio nel girone C alla 2/a giornata: Vibonese-Juve Stabia (0-1).

In carriera tra i Prof ha diretto 67 gare (più 5 in Coppa Italia di C + 2 gare di play-off + 1 play-out) con il seguente bilancio: 27 volte è uscito il segno “1”, 23 volte il “X” e 17 volte il segno “2”.

Per quel che concerne lo sventolio dei cartellini (gialli e rossi), Cudini è ben al di sotto della media dei suoi colleghi: 3,61 cartellini gialli a gara e 1 cartellino rosso ogni 4,5 gare. 

È molto più propenso, però, nell’assegnare calci di rigore: fin qui 20 in totale (1 ogni 3,35 gare).

Curiosità: nelle 27 gare dirette nel girone C è uscito per ben 13 volte il segno “1”, mentre in 7 occasioni si sono imposte le squadre che viaggiavano in trasferta.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp