COMUNICATO STAMPA

La Cavese 1919 accoglie con rammarico la decisione assunta ieri dall’organo di Giustizia Sportiva di sanzionare la società bleufoncé con un’ammenda di Euro 2.500 e la diffida dello stadio “Simonetta Lamberti”, per il lancio – come si legge nel comunicato ufficiale – “di alcune pietre delle dimensioni di “un sampietrino”(3), bottigliette di plastica piene (2) e vuote (2) nonchè lattine di birra vuote (3) che cadevano a pochi metri da un AA e dai calciatori della squadra avversaria”.

Comportamenti che non rappresentano il Club, le sue ambizioni e la stragrande maggioranza dei tifosi presenti domenica scorsa allo stadio ‘U. Gobbato’ di Pomigliano, esemplari nel loro comportamento e nell’incitamento alla squadra dal primo all’ultimo minuto di gioco.

La Cavese 1919, consapevole del fondamentale e irrinunciabile contributo dei propri supporters, rammenta che il protrarsi di tali condotte porterà alla squalifica dello stadio “Simonetta Lamberti” ed esorta, pertanto, i propri tifosi a non reiterare simili comportamenti che rischiano di arrecare un danno reputazionale, tecnico ed economico alla Nostra squadra del cuore.

Domenica Tutti al “Lamberti”, uniti verso l’Obiettivo.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp