A Teramo, buona la quinta?

Il primo precedente col Teramo risale al campionato di Serie C1 del 1978/1979, ma in quella occasione fu lo stadio “Ballarin” di San Benedetto del Tronto a far da scenario alla 27ª giornata di campionato. La gara, giocata in campo neutro, fu decisa a favore degli abruzzesi da una rete di Pulitelli alla fine della prima frazione di gioco.

Si giocò regolarmente al ‘Comunale’ di Teramo, invece, il confronto della stagione successiva e gli Aquilotti riuscirono a portare a casa un importante pareggio a reti bianche, dopo essere, però, andati vicini al gol con Claudio De Tommasi, che, dopo aver superato il portiere di casa Giuliani, si vide respingere il pallone sulla linea dal difensore Pompa.

Il 10 dicembre 2006 il Teramo si impose nei minuti finali (2-1) sulla Cavese di Campilongo. Decisivo fu il calcio di rigore messo a segno da Myrtaj, autore di una doppietta, nei minuti finali della gara. Il gol del momentaneo 1-1 dei bleufoncé era stato realizzato da Nazzareno Tarantino con un magistrale calcio di punizione dal limite. Prima della rete del centravanti albanese, la Cavese si era vista annullare un gol di Albano per presunta posizione di fuorigioco.

Il quarto e ultimo confronto fra Diavoli e Aquilotti si è disputato nel passato torneo. La sconfitta maturata allo stadio ‘Gaetano Bonolis’ alla quarta di campionato (2-0 con gol di Magnaghi e Bombagi) costò la panchina a Checco Moriero.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp